VIVA CAVAndoli

La mostra "VIVA CAVAndoli"


Punto di attrazione principale della mostra sarà l'esposizione di tavole con disegni originali realizzati da fumettisti e animatori storici e contemporanei: ogni autore, con il proprio stile e i propri personaggi, ha reinterpretato i disegni o la figura di Cavandoli, per un tributo originale e personale. Più di 100 artisti nazionali ed internazionali di chiara fama hanno già aderito all'iniziativa.

La mostra delle opere-tributo degli artisti sarà integrata da una serie di contenuti di approfondimento: l'esposizione di disegni originali realizzati da Cavandoli, di fotografie e materiali di lavoro originali (storyboard, bozzetti, memorabilia, oggettistica, etc.) per la realizzazione delle sue animazioni e video contributi con interviste agli artisti che hanno conosciuto Cavandoli.

La mostra verrà inaugurata presso il Musil di Rodengo Saiano il 10 Aprile 2015, e sarà aperta fino al 2 Giugno 2015: durante le 5 settimana sarà possibile visitare l'esposizione anche con visite guidate.

La mostra si propone anche come mostra itinerante: è già prevista la sua permanenza, durante il periodo dell'estate 2015, presso il Musil di Cedegolo, in seguito la mostra potrà essere allestita presso scuole, gallerie d'arte, centri commerciali, etc.


 

Durante il periodo di svolgimento della mostra, ogni sabato e domenica pomeriggio saranno organizzate attività didattiche per bambini e ragazzi.


DAR VOCE AL CARTONE ANIMATO

Chi dà voce ai personaggi dei cartoni animati? Ci sono dei doppiatori bravissimi che si sono dedicati solo a quello, e ci sono delle persone che per i cartoni animati inventano i suoni che accompagnano le vicende dei nostri eroi di carta.

I bambini e i ragazzi che parteciperanno al laboratorio avranno la possibilità di destreggiarsi nel dar voce ai personaggi più famosi dei cartoni animati. Potranno sperimentare la varietà di suoni che l'estensione umana può produrre per poter doppiare i caratteri più disparati: bambini, anziane signore, cani parlanti, vecchietti del west etc.

Il labiale del cartone animato è molto più semplice da seguire rispetto a quello degli attori ripresi dal vero, ci si può quindi sbizzarrire in mille interpretazioni differenti senza alcuna paura di sbagliare. Con la voce e con gli oggetti si possono anche fare i rumori del cartone animato, tonfi, fischi, botte, ululati e tutto ciò che serve. I nostri operatori aiuteranno i partecipanti a costruire degli "intonarumori" con i materiali più disparati che poi serviranno per realizzare la colonna sonora del cartoon.


LA MANO DEL FUMETTISTA

Disegnare i personaggi dei fumetti richiede fantasia e pratica; entrambe le cose si possono coltivare, anche aiutandosi con alcuni piccoli trucchi. Come si inventa un personaggio? Prima di tutto utilizzando i giusti strumenti da disegno, la matita, il pennino a china, la biro, i pennarelli, i gessetti colorati etc.

Come si inventa una microstoria, una breve avventura da far vivere al nostro nuovo personaggio? Ci concentreremo particolarmente sul personaggio Linea di Osvaldo Cavandoli, particolarmente adatto per dar vita a storie brevi e sintetiche, ma particolarmente efficaci dal punto di vista comunicativo. Ci guideranno in questo processo di disegno creativo i nostri operatori didattici.


STOP MOTION, FARE CARTONI MODELLANDO IL PONGO

I cartoni animati non sono solamente disegnati, molti autori utilizzano il pongo, la plastilina per modellare i loro personaggi. Il primo passo è inventare il proprio personaggio che deve essere per noi autori alle prime armi, molto semplice. Una volta creato il personaggio dobbiamo muoverlo fotografando ogni suo piccolo spostamento sulla scena.

Una volta acquisite tutte le fotografie dobbiamo solo caricarle nel programma di montaggio e il gioco è fatto, avremo un breve cortometraggio con i nostri malleabili personaggi che si muovono, camminano, gesticolano e si esprimono con la loro primitiva mimica. Il risultato è magico, e modellare la plastilina è divertente.